RICORDI D’INFANZIA E IL MANUALE DEL GELATAIO SIMAC. GELATO DI CILIEGIE E VANIGLIA CON GRANELLA DI MANDORLE TOSTATE.

gelato-ciliegie-mandorleUn paio di settimane fa sono dovuta tornare in Puglia per sistemare alcune faccende. In verità ero contenta di tornare. Mancavo davvero da molto tempo e avevo un pochino di nostalgia. Più che altro, non so perché, ma mi era presa un po’ voglia di fare una mini tour nei ricordi d’infanzia.

Ed infatti, già prima di partire, avevo chiesto a mia mamma di recuperare dalla soffitta tutte le copie del mio giornalino preferito di quando ero bambina perché mi piacerebbe farlo rilegare e portarlo via con me. Si chiamava (oggi non credo lo pubblichino più) “Giovani Amici”…Era troooppo carino. Me lo aveva fatto scoprire la mia maestra delle elementari. Era curato dall’Università Cattolica di Milano. La delicatezza con cui riuscivano a incantare, istruire e divertire i bambini era davvero disarmante. Ricordo, come se fosse ieri, la trepidazione con cui aspettavo ogni mese di sentire il mio papà pronunciare la fatidica frase “E’ arrivato Giovani Amici”. Che gioia! Mi chiudevo nella mia stanzetta, toglievo pian piano la carta che lo avvolgeva e lo sfogliavo lentamente, per non sgualcirlo. Ed infatti, quando me lo sono ritrovato davanti agli occhi, quasi mi sono commossa.

Ma il mio viaggio dei ricordi era appena all’inizio. Sono andata in soffitta e lì ho ritrovato uno dei miei giochi preferiti…“Gira la moda”. Wow! Forse le ragazze della mia età se lo ricordano. A me piaceva un sacco e ovviamente ho fatto un sacco di capricci per averlo. Certo, a proposito di giocattoli, c’è da dire che il top dei miei desideri era sicuramente il “Dolce Forno” Harbert. Che meraviglia! Quello non lo ho neanche mai visto “dal vivo” perché i negozi di giocattoli del paese non lo avevano. So solo che, quando vedevo la pubblicità in tv, impazzivo dalla voglia di averlo.

Dopo di ciò, ho aiutato mia mamma ad eliminare tutti i miei libri di scuola. Che brava: li aveva conservati tutti, dalle elementari fino all’università! Che bello rivederli, ma davvero non era più il caso di conservarli. E così li ho ringraziati (come suggerisce la regina del riordino Marie Kondo :-)) e gli ho detto addio.

Ma il ricordo più bello era davanti ai miei occhi, distrattamente riposto in una mensola della cucina…il manuale del gelataio Simac!!! Meraviglia delle meraviglie!!! Quando mamma ha deciso di concedersi questo piccolo regalo, eravamo tutti davvero contenti. Il gelato fatto in casa, con tutti i limiti che può avere per il fatto di non essere fatto da professionisti, è davvero buono! Qui la fanno da padroni gli ingredienti genuini. Latte fresco, frutta di stagione, cioccolato di qualità. Per lo più preparavamo gusti semplici tipo cioccolato, stracciatella, cose così. Ma il manuale in dotazione insieme al Gelataio era davvero pieno di spunti particolari. Ecco perché ho gioito così tanto quando lo ho rivisto. Purtroppo il Gelataio di mamma si è rotto tempo fa e, poiché non intende ricomprarlo, di buon grado mi ha regalato il manuale.  Dal canto mio, io possiedo una piccola gelatiera, di quelle il cui cestello va refrigerato nel congelatore. Ma, nonostante ciò, svolge egregiamente le sue funzioni.

Ed eccomi quindi a proporvi questo gelato di ciliegie e vaniglia. Lo so! E’ un gusto semplice, ma -fateci caso- difficilmente si trova in gelateria. Io ho usato le ciliegie che avevo surgelato qualche settimana fa e di cui vi parlavo in questo post. Il sapore del gelato non ne ha risentito. Ho pensato poi di arricchirlo con la granella di mandorle per bilanciare un po’ il suo sapore parecchio intenso…e poi ovviamente anche perché amo le mandorle tostate. Eccovi quindi la mia ricetta di oggi.

gelato-ciliegie-mandorle

GELATO DI CILIEGIE E VANIGLIA CON GRANELLA DI MANDORLE TOSTATE

……………………….

INGREDIENTI

  • 300 g di ciliegie snocciolate
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di panna
  • 50 g di vino rosso (io avevo in casa del vino bianco Passerina)
  • una stecca di vaniglia
  • una manciata di mandorle tostate

 …………………………

COME SI FA:

  1. Togliete i piccioli alle ciliegie, lavatele, asciugatele e snocciolatele.
  2. Frullate le ciliegie fino a ridurle in crema. Unite lo zucchero, la panna e i semi della vaniglia. Ultimate con il vino.
  3. Preparate il gelato secondo le istruzioni della vostra gelatiera. Ricordate di versare gli ingredienti mentre la gelatiera è in funzione per evitare che si attacchino immediatamente alle pareti. Tenete in funzione la gelatiera per un massimo di 45 minuti. Entro quel tempo gli ingredienti devono essersi già addensati.
  4. Prima di servire il gelato, riducete le mandorle a pezzetti della dimensione desiderata e cospargete la granella sulle singole porzioni.

 

Annunci

3 pensieri su “RICORDI D’INFANZIA E IL MANUALE DEL GELATAIO SIMAC. GELATO DI CILIEGIE E VANIGLIA CON GRANELLA DI MANDORLE TOSTATE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...