LA SAGRA DELLA VALTELLINA.TORTA DI GRANO SARACENO CON CONFETTURA DI FRAGOLINE DI BOSCO E FROSTING AL FORMAGGIO

torta-grano-saracenoDa un paio d’anni a questa parte, nel mese di settembre, mi capita di trovarmi nella cittadina di Seveso, dove si svolge una simpatica Sagra della Valtellina. Inutile dire che la cosa mi rende parecchio felice. Sarà perchè, pur avendo sangue pugliese, sono nata a Milano. Sarà perché quello che non ho occasione di mangiare spesso diventa particolarmente accattivante. Non so. Fatto sta che io amo la polenta, i pizzoccheri, il grano saraceno, i frutti di bosco, il gorgonzola, la fontina…Insomma, in presenza di questi cibi, la montanara che è nascosta dentro di me inizia a ululare.

E quindi, appena mi dicono “Andiamo alla Sagra della Valtellina”, sono già con la giacca addosso, pronta a partire. Ovviamente ci vado in orario “cena da casa di riposo” perchè poi, se si fa tardi, c’è troppa gente e alcune pietanze potrebbero essersi esaurite…Dio non voglia!

L’ultima volta, appena arrivata, ho visto una bancarella che vendeva confetture e marmellate. Alcune erano aperte per consentire un piccolo assaggio. Ovviamente mi sono subito avvicinata e ho adocchiato in un attimo quelle che volevo assaggiare: lamponi, mirtilli, frutti di bosco e, dulcis in fundo, fragoline di bosco. Dopo aver degustato, ho deciso il mio acquisto: lamponi e fragoline di bosco. Chiamo quindi il ragazzo addetto alla bancarella e TRAGEDIA: mi dice che non ne ha più!!! Ma come!! Ho iniziato a chiedere se poteva andarla a prendere, come potevo procurarmela ecc. Sembravo una bambina che non può avere il palloncino.

Con la coda tra le gambe, mi sono messa in fila per mangiare. Ovviamente mi sono ripresa subito, come potete vedere dalle foto…mirtilla col ragù, pizzoccheri, sciat, polenta taragna con tre chili di gorgonzola dentro, crostate assortite. Insomma: una goduria.

Però la voglia di quella confettura mi è rimasta…Perciò non potete immaginare la mia gioia quando, tre mesi dopo, alla Fiera dell’Artigianato a Milano, ho ritrovato lo stesso bancarellaro, della stessa azienda che vendeva le mitiche confetture. In un nanosecondo ho fatto il mio acquisto.

E’ ovvio che una confettura così buona meritava di essere utilizzata per un dolce che ne esaltasse il sapore senza sminuirla in un contesto troppo distante dalle sue origini. Niente di meglio di una torta di grano saraceno. Era tanto che volevo farla. E allora ho pensato di sostituire alla confettura di mirtilli, che di solito viene usata per farcire questa torta, quella di fragoline di bosco. La sua dolcezza mi sembrava l’ideale per essere unita al “rustico” della farina di grano saraceno. Ultimo tocco in più: un sottilissimo velo di frosting al formaggio. Il risultato è una torta davvero equilibrata. Unico inconveniente di natura estetica: ho tagliato la torta un pochino troppo in basso. Ma come diceva Julia Child “Mai scusarsi in cucina!” :-). Ciao a tutti e alla prossima ricetta.

torta-grano-saraceno

TORTA DI GRANO SARACENO CON CONFETTURA DI FRAGOLINE DI BOSCO E FROSTING AL FORMAGGIO

…………………………

INGREDIENTI (per uno stampo da 20 cm di diametro):

Per la torta:

  • 130 g di burro
  • 250 g di farina di grano saraceno
  • 50 g di farina 0
  • 160 g di zucchero di canna
  • 2 pizzichi di sale fino
  • 1 bustina di lievito
  • 2 uova
  • 150 g di yogurt intero (io ho usato quello greco)
  • 250 g di confettura di fragoline di bosco

Per il frosting al formaggio:

  • 100 g di formaggio fresco spalmabile (tipo Philadelphia)
  • 50 g di zucchero al velo
  • 5 g di amido di mais

 

…………………………

COME SI FA:

  1. Accendete il forno a 180 gradi. Imburrate e infarinate lo stampo (se ne usate uno a cerniera, imburrate i bordi e rivestite il fondo di carta da forno.
  2. Fate fondere il burro a fuoco dolce e lasciate intiepidire.
  3. Mettete le farine, lo zucchero, il sale e il lievito setacciato in una ciotola e mescolate bene.
  4. Aggiungete le uova, lo yogurt e il burro fuso e lavorate con le fruste elettriche per 2-3 minuti finché il composto non sarà ben gonfio.
  5. Rovesciate l’impasto nello stampo, livellate e infornate per circa 50 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti. Deve essere ben cotta ma non si deve asciugare troppo.
  6. Lasciatela raffreddare.
  7. Tagliatela in due parti e farcitela con la confettura.
  8. Preparate il frosting al formaggio. Mettete  in una ciotola il formaggio, lo zuccheto e l’amido di mais. Montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto morbido e spumoso.
  9. Decorate la torta con una spatola e servite.
Annunci

3 pensieri su “LA SAGRA DELLA VALTELLINA.TORTA DI GRANO SARACENO CON CONFETTURA DI FRAGOLINE DI BOSCO E FROSTING AL FORMAGGIO

  1. In questi giorni che è tornato il freschino, almeno qui in Versilia, non sai che voglia ho di polenta, ragù e di tutti quei cibi goduriosi di cui parli nel post. Bellissima la torta.. mi sa che te la copierò! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...